Vuoi più potenza, ma più velocemente? Questa nuova tecnologia di ricarica GaN afferma di essere in grado di fornire

I giorni in cui trascinavi enormi blocchi di alimentazione e cavi multipli per mantenere i tuoi dispositivi in ​​funzione potrebbero essere finiti. Aspettare ore prima che il tuo smartphone o laptop si ricarichi, o essere sorpreso da un caricabatterie caldo in modo allarmante, potrebbe anche essere un ricordo del passato. La tecnologia GaN è qui e promette di migliorare tutto

"Il silicio sta raggiungendo i suoi limiti in termini di efficienza e livelli di potenza", ha dichiarato a Digital Trends Graham Robertson, portavoce di Digital Trends. "Quindi, abbiamo aggiunto la tecnologia GaN, che è l'elemento 31 e l'elemento 7 combinati per produrre nitruro di gallio".

"Il silicio sta raggiungendo i suoi limiti in termini di efficienza e livelli di potenza."

La parte "GaN" di GaNFast sta per nitruro di gallio e la parte "Fast" indica una maggiore velocità di carica. Navitas Semiconductors utilizza questo materiale nei suoi Power IC (circuiti integrati per la gestione dell'alimentazione), che vende ai produttori di caricabatterie.

"Mettiamo uno strato su un wafer di silicio tradizionale e questo porta le prestazioni a nuovi livelli con velocità più elevate, maggiore efficienza e maggiore densità", ha affermato Robertson.

Il potere ha indotto mal di testa per l'elettronica portatile sin dal primo giorno. Nonostante il rapido ritmo di innovazione nel mondo tecnologico, utilizziamo le stesse batterie agli ioni di litio, con tutti i loro limiti, da 25 anni. Ciò significa che la maggior parte dei nostri gadget portatili può resistere a malapena un giorno senza dover essere collegati.

Dove abbiamo visto molta innovazione negli ultimi anni è nelle velocità di ricarica più elevate, ma fornire molta potenza con i caricabatterie tradizionali richiede che siano grandi e producano molto calore, che è elettricità sprecata. Secondo Navitas, i circuiti integrati GaNFast Power offrono una densità di potenza 3 volte superiore, il 40% in più di risparmio energetico e il 20% in meno dei costi di sistema.

Sono anche compatibili con la specifica Quick Charge 4.0 di Qualcomm, che è una rarità in questo momento e dovrebbe equivalere a cinque ore di durata della batteria dello smartphone da soli cinque minuti di ricarica. GaNFast funziona anche con le specifiche Power Delivery, che sono i telefoni standard come Pixel 3 di Google e laptop come l'XPS 13 di Dell. Tuttavia, vale la pena notare che le porte possono offrire QC 4.0 o PD, non entrambi, poiché ciò infrange le specifiche USB-C PD.


Tempo post: ottobre-14-2020